Passa ai contenuti principali

Apetti fiscali per organizzatori

Lavorare con Codice Fiscale o lavorare con Partita Iva

Lo scopo di PlacenPeople non è fornire consulenza in materia fiscale, tuttavia ti indichiamo qui alcuni aspetti da tenere in conto.

Purtroppo capita spesso che alcuni commercialisti, presi da mille impegni, possano trovare più facile dirti "no non si può fare". Spesso purtroppo lo fanno perchè non hanno tempo di interessarsi realmente della questione, e quindi trovano più semplice tagliare corto in questa maniera. La domanda da fare in questo caso è: "perchè non si può?"
Molti altri commercialisti, avendo approfondito la questione, non pongono alcuna barriera ingiustificata al permettere al loro assisitito di lavorare direttamente con i turisti. Per darti un dato concreto, sappi che al momento in PlacenPeople più della metà delle guide turistiche lavorano utilizzando il loro semplice codice fiscale.

Ecco la situazione circa partita iva  o codice fiscale:

1) se lavori con Partita Iva, nella tua attività con PlacenPeople dal punto di vista fiscale non cambia nulla rispetto al solito: anzichè vendere la tua prestazione all'agenzia X, la venderai direttamente al turista Y. Farai sempre fattura. 

2) se non hai partita iva, puoi lavorare con il tuo Codice Fiscale; in questo caso non farai fattura ma ricevuta. Si chiama "prestazione occasionale" e hai un limite di guadagno di 5.000 euro l'anno (superato il quale occorre iscriversi all'INPS). 
Non ci sono differenze sostanziali fra lavorare per conto tuo, o per agenzie, oppure lavorare tramite PlacenPeople. Infatti nel primo caso emetti una ricevuta verso l'agenzia che ti paga (e che poi rivende la tua attività al cliente finale aggiungendo un sovrapprezzo). Nel secondo caso fai ricevuta direttamente al cliente finale, che ti ha contattato grazie a PlacenPeople. L'unico elemento che cambia è che mentre le agenzie nella cifra che ti pagano ti detraggono una ritenuta d'acconto (es. anzichè pagarti 100, pagheranno 80 e verseranno 20 come ritenuta), nel caso in cui invece ti rapporti direttamente con il cliente finale, essendo questi molto spesso un privato, non ha titolo per trattenere una ritenuta d'acconto, e quindi ti verserà l'intero ammontare pattuito per la prestazione occasionale.

In tutti i casi, starà comunque a te a fine anno portare le ricevute o le fatture fatte al tuo CAF o commercialista, per fare la regolare dichiarazione e pagare le tasse su quanto hai guadagnato.


Concludiamo ripetendo che PlacenPeople non fornisce consulenza in materia fiscale, e perciò ti invitiamo a verificare tu stesso con uno o più persone di tua fiducia. Se ne hai bisogno, siamo persino disposti a far interloquire i nostri commercialisti con il tuo commercialista nel caso abbia bisogno di indagare meglio qualche aspetto. Questa pagina ha lo scopo di evidenziarti alcuni punti da tenere in conto, in modo che tu non ti perda senza ragione delle possibilità di guadagno.